I datteri: Arabie di Serge Lutens

Note di testa: cedro.
Note di cuore: scorze candite di mandarino, datteri, fichi secchi.
Note di fondo: muschio.
"Il solare. Il nome Arabie è la fonte della creazione di questa fragranza unica. Serge Lutens sognava sultani, califfi, serragli. Inoltre, secondo un'antica dottrina, ciò che è secco è nobile per essenza mentre ciò che è umido incarna la lussuria". Secco ma non asciutto, se le note di testa su certa pelle possono indispettire, sono subito placate da un cuore solido e stupendo, senza sbavature, come la traccia limpida e mielata del tabacco da pipa. Fedele nelle note residue.